Chi siamo

timbro2Il Coro lirico Calamosca - Mariani di Ravenna è derivazione dell'Associazione corale Renzo Calamosca Città di Ravenna, ed ha il fine di alimentare la cultura dell'opera lirica - e della musica classica - a Ravenna e in tutta Italia. Infatti, il Coro tiene tutt'ora numerosissimi concerti nel territorio romagnolo e in tutta Italia per tener viva la tradizione del belcanto.

REPERTORIO - Il Coro lirico Calamosca - Mariani, collaudato negli anni da diversi Maestri, vanta un ricco repertorio lirico di brani operistici, dove è specializzato; tuttavia, il Coro conta anche un buon repertorio sacro, cameristico e operettistico, oltre a i tradizionali canti popolari, natalizi, musicals e canzoni napoletane. Autore prediletto è Giuseppe Verdi, compositore a cui il Coro Calamosca negli anni ha affrontato sia in concerti lirici che in opere complete come Nabucco, Rigoletto, La Traviata ecc... Altri compositori molto eseguiti dal Coro sono Rossini, Mozart, Bizet, Bellini, Donizetti, Puccini e Mascagni.

DIREZIONE ARTISTICA  - L'attuale formazione si compone di circa 50 coristi ed è diretta da giugno 2013 dal M° Carlo Argelli; il pianista accompagnatore è il M° Mirko Maltoni e la preparatrice vocale il soprano Etsuko Ueda.

ATTO DI NASCITA - Il Coro lirico Calamosca - Mariani  nasce nel 2004 a seguito alla fusione dei Cori lirici Renzo Calamosca e Angelo Mariani: Da allora  svolge un'intensa attività concertistica a Ravenna ed in Italia. Il Coro ha perciò raccolto l'eredità musicale canora dei due cori lirici ravennati che nel 2002 e 2003, si esibirono al Palasport di Cesena, nelle Opere ''Nabucco'' di Giuseppe Verdi e "Turandot" di Giacomo Puccini. Dirigeva il M° Paolo Olmi con l'orchestra London Synphony Chorus.  Memorabile, nello stesso anno  fu l'esibizione col M° Luciano Pavarotti, al Teatro Bonci di Cesena. Ad ottobre 2014 il Coro lirico ha festeggiato il ventesimo dalla fondazione con una conferenza/concerto alla Sala Corelli del Teatro Alighieri.

TEATRO ALIGHIERI - Nel 2005, il Coro lirico Calamosca - Mariani partecipa al Concerto a tema: "Il Verismo"  al ridotto del Teatro Alighieri di Ravenna. Sempre nel 2005 il Coro debutta ne "La Traviata" al Teatro Rossini di Lugo. A Pasqua 2007 con Paolo Olmi e la London Synphony Chorus esegue “Stabat Mater” di Gioachino Rossini all’interno della Basilica di S. Apollinare in Classe. Il concerto venne trasmesso su Rai 3. Di rilievo anche la partecipazione biennale nel 2014 e nel 2016 nella Stagione di Operetta organizzata da Capit Ravenna al Teatro Alighieri.

 A dicembre 2014 il coro ha anche collaborato col Maestro Paolo Olmi, l'orchestra Young Musicians European Orchestra  e le  voci bianche di Ludus Vocalis nell'esecuzione del Thais di Massenet. Inoltre nell'ambito delle celebrazioni per il 70° anniversario della liberazione della città di Ravenna, il coro lirico Calamosca - Mariani presso la sala Corelli del Teatro Alighieri ha cantato musiche di Puccini, Verdi, Rossini, Handel  della piece teatrale di Ivano Artioli dal titolo "Tosca di Mario della CMC". L'opera narra di quando il 19 novembre del ’44 la basilica di Sant’Apollinare in Classe venne salvata dalle bombe e dalle mine da 10 partigiani e 15 commandos della PPA. E di come in basilica trovarono protezione e ospitalità abitanti della Comunità di Classe. Nel 2013 ha cantato al Teatro Rossini di Lugo in un concerto lirico sotto la direzione del Maestro Carlo Argelli con l'Orchestra Città di Ferrara. Nel 2016 ha eseguito cori verdiani al Teatro Masini di Faenza per il concerto di chiusura della stagione del Teatro, sotto la direzione del Maestro Jacopo Rivani con l'Orchestra Corelli. Nel 2016 esegue "Nabucco" di G. Verdi in forma scenica al Teatro Bonci di Cesena per il Memorial di Luciano Pavarotti.

150° UNITA' D'ITALIA - Il Coro ha partecipato a molti concerti dedicati alle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Importanti sono stati quelli eseguiti nella Basilica di San Francesco diretto dal Maestro Paolo Olmi e al Teatro Alighieri diretto dal Maestro Paolo Manetti. Nel 2012, il Coro apre la stagione de “I concerti della domenica”, organizzata dalla Associazione Angelo Mariani presso la Sala Corelli del Teatro Alighieri di Ravenna.

COLLABORAZIONI - Intensa è stata collaborazione col Coro “Marietta Alboni” di Cesena. Il lavoro comune dei due cori ha dato frutto a una rappresentazione, in forma scenica, della "Carmen" di G. Bizet presso il Castello Sforzesco di Pandino (CR); successivamente, ha cantato nel "Rigoletto" di G. Verdi e per finire il concerto al Teatro Bonci dedicato al soprano Mirella Freni e ai suoi allievi. Di rilievo gli appuntamenti annuali all’Anfiteatro della Banca Popolare di Ravenna ora BPER Banca e ai Chiostri francescani di via D. Alighieri nell'ambito delle manifestazioni del settembre dantesco: Quest'ultimo evento è organizzato della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna. Poi il concerto per il Convegno Nazionale Panathlon, quelli al mare nell’ambito della programmazione estiva organizzata dalla Capit e Mosaici sonori e nelle basiliche della città e nelle Pievi.

CONCERTI DI SOLIDARIETA’ - Numerosi sono stati i concerti eseguiti a favore di associazioni quali: Anfass, Caritas, Linea Rosa, Croce Rossa, Fondazione Lucè, Lions Club, Soroptimist Club ed a strutture per anziani: Santa Teresa, Casa Protetta Baronio - Pallavicini, Casa di riposo di San Pietro in Campiano, Case della Fratellanza Betania e Casa di riposo Mare Pineta di Marina di Ravenna e San Lorenzo di San Pietro in Vincoli, ma anche presso la Casa Circondariale di Forli.

GIOVANI ARTISTI - Importanti  sono state le collaborazioni con gruppi di giovani artisti locali come ad es. l'Orchestra degli Studenti dell’ "Istituto Musicale Pareggiato Giuseppe Verdi" di Ravenna e la Scuola di Danza "Tersicore" durante la rassegna musicale del 2009  al Teatro Alighieri e nel 2010 all'Almagià con gli alunni del Liceo Artistico e Scuola d'Arte di Ravenna.